Conti pubblici annuali

(aggiornato il 1 marzo 2022)

Fonte: Istat, Ministero dell’Economia e Banca d’Italia

Anno 2021

Principali indicatori di finanza pubblica – Anni 2017-2021 (milioni di euro e valori percentuali)
2021_conti_tav1

Revisione del Pil nominale  – Anni 2014-2021
(milioni di euro)
2021_cn_revpil
Revisione della spesa per consumi della pubblica amministrazione – Anni 2014-2021 (milioni di euro)
2021_cn_revspesapa

Revisione degli occupati per unità di lavoro – Anni 2014-2021 (milioni di euro)
2021_cn_revula

Revisione della pressione fiscale – Anni 2014-2021 (milioni di euro)
2021_cn_revpressfisc

Formazione del debito pubblico, flussi (scala sx) e stock (scala dx)- Anni 1960-2021 (milioni di euro)
2021_cn_formdebito

Sostenibilità del debito pubblico – Anni 1960-2021 (valori percentuali)
2021_cn_sostdebito
Nota: La soglia convenzionale è quella che garantisce l’invarianza del debito. Valori dell’indebitamento/Pil al di sotto della soglia indicano una situazione di non sostenibilità (aumento del debito pubblico/Pil)

Scomposizione della variazione del debito pubblico – Anni 1990-2021 (valori percentuali)
2021_cn_scompdebito
Scomposizione della componente ‘snow ball’ della variazione del debito  pubblico – Anni 1990-2021 (valori percentuali)
2021_cn_scompsnowball

Dopo l’eccezionalità del 2020 per le conseguenze causate dalla emergenza sanitaria, il 2021, sotto il profilo dei conti pubblici, può essere considerato un anno di transizione.

L’indebitamento netto ha raggiunto i 127 miliardi (-7,2% rispetto al Pil), in miglioramento di 40 miliardi rispetto a quanto previsto nella Nota di aggiornamento al Def. Sono state infatti registrate maggiori entrate per 24 miliardi (6 di imposte dirette, 6 di indirette e 12 di contributo), che hanno portato la pressione fiscale a livelli record dal 42,8% del 2020 al 43,4% del 2021. Le uscite sono state, invece, inferiori di 16 miliardi, anche se la spesa per interessi è stata di 2,3 miliardi superiori al previsto.

Ancora negativo l’avanzo primario (-64,5 miliardi) mentre la spesa per interessi, quasi 63 miliardi, riprende a crescere dopo 8 anni di ininterrotta discesa (erano 84 miliardi nel 2012).

Anche il debito pubblico ha subìto un aumento considerevole (105 miliardi a fronte dei 158 previsti nella NaDef), ma migliora di 5 punti il rapporto debito/Pil rispetto al 2020 (150,4%).

La revisione dei dati degli anni precedenti per il Pil nominale e per la spesa per consumi della pubblica amministrazione è stata marginale.

Il numero di occupati a tempo pieno (Ula) recupera da 21,7 milioni del 2020 a 23,3 milioni nel 2021 (+7,6%), ma ne mancano ancora 800 mila per tornare al livello pre pandemia.

In aumento nel 2021, come detto, la pressione fiscale, nonostante il recupero del Pil.

La formazione del debito pubblico nel corso degli anni è dovuta in gran parte (ed esclusivamente dagli anni ’90 ad oggi) alla spesa per interessi, che vanifica ogni sforzo di generare un avanzo primario. All’indebitamento che si viene così a creare si aggiungono spesso ulteriori oneri di natura finanziaria (tra cui la spesa per i contratti derivati sui titoli di Stato). Nel 2020 la variazione del debito (105 miliardi di euro) è dovuta all’indebitamento (127,5 miliardi), mentre i flussi finanziari, positivi per 22,5 miliardi, hanno contribuito alla riduzione.

Dopo il tonfo del 2020, la sostenibilità del debito pubblico, intesa come invarianza rispetto all’anno precedente relativamente al Pil, è in netto recupero.

L’analisi dei contributi alla variazione del debito (-4,9 punti percentuali di Pil nel 2021), mostra che è stata determinata dal cosiddetto effetto snow ball (-7,3 punti) e dal raccordo disavanzo/debito (-1,2 punti), mentre il disavanzo primario ha contribuito in senso opposto (+3,6 punti).
La riduzione dell’effetto snow ball (-7,3%) è dovuta all’aumento della spesa per interessi nominali (+3,5%), che però è neutralizzato dal forte recupero del prodotto (-9,7%) e in misura minore dall’inflazione (-1,1%).

###################################################

Conti pubblici annuali – Anno 2020
Conti pubblici annuali – Anno 2019
Conti pubblici annuali – Anno 2018
Conti pubblici annuali – Anno 2017
Conti pubblici annuali – Anno 2016
Conti pubblici annuali – Anno 2015
Conti pubblici annuali – Anno 2014

 

Un blog per informare